Sportivando.it - Tennis, Colonie Estive, Animazione Invernale, Studioteca, Babysitting.
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella sezione Cookie dell'informativa sul trattamento dei dati. Clicca qui per approfondire l'argomento.




ASSEMBLEA DEI SOCI

ASSEMBLEA DEI SOCI 2018

La sera del 10 gennaio 2018 in via Brunner 9 si sono riuniti i Soci dell’Associazione, per l'Assemblea di carattere ordinario e straordinario che ha definito alcuni punti importanti per l'Associazione. Ospite d’onore, l'assessore allo sport Tiziano Uez, presente anche il dott. Raffaele Greco, notaio che ha risposto all'invito del Direttivo al fine di notificare l'approvazione delle modifiche statuarie.

Un passo importante, da parte dell'Associazione, è dato dalla decisione di ottenere la personalità giuridica.

   
TENNIS

Anche quest'anno le squadre hanno affrontato il Campionato Provinciale di Coppa Italia. In campo maschile, la squadra di Sportivando riconferma, con fatica, la categoria D2 mentre per la squadra femminile, visti gli infortuni accaduti alle giocatrici, mantenere i risultati all'interno di questa categoria è sembrato difficile. Due giocatori si sono contraddistinti per l'impegno e i risultati ottenuti: Antonio Valentini e Luca Odorizzi.

   

FORMAZIONE E PROGETTO SEVENTEEN

Si conferma l'importanza del percorso formativo dedicato agli operatori coinvolti nelle colonie estive, utile all'approfondimento di tematiche legate al mondo del bambino, alla comunicazione, all'organizzazione delle attività. Formazione dedicata anche ai più giovani collaboratori inseriti nel Progetto Seventeen, che vede una prima parte del percorso pensata ad hoc per la loro giovane età e basata sulle aspettative, esigenze ed esperienze personali precedenti.

   
STUDIOTECA E BABYSITTING

Il progetto Studioteca riscontra feedback contrastanti: è sempre più evidente la necessità, da parte delle famiglie, di un sostegno nell'aiuto dei compiti e all'impegno scolastico che ha portato l'Associazione ad interrogarsi sugli obiettivi prefissati e sul metodo seguito fino ad ora così da poter riflettere sulle migliorie da apportare per poter garantire un servizio efficace. Continua, durante il periodo estivo, la Studioteca Summer Edition.
Una sorpresa arriva dal più recente servizio a domicilio di Babysitting: numerose sono state le richieste e le adesioni a questo servizio soprattutto nelle fasce orarie che precedono o seguono l'orario scolastico.

   
LUDOBUS

Il progetto del Ludobus, commissionatoci nuovamente dalla Comunità Alta Valsugana e Bersntol, trova riscontri positivi da parte dei bambini e dei ragazzi che ne aderiscono che, in alcune occasioni, attendono l'appuntamento successivo anche da un anno all'altro.

   
   

COLONIE ESTIVE

Le colonie estive si riconfermano il progetto madre dell'Associazione: i 6 centri distribuiti sul territorio hanno visto, nelle settimane di colonia, 850 bambini e ragazzi usufruire del servizio. Questi numeri valorizzano il lavoro e le risorse messe in campo per questo progetto. Riscontri positivi arrivano dalle famiglie che, grazie ad uno spazio dedicato sulla loro pagina riservata, possono valutare gli aspetti positivi e negativi del servizio. Continua anche il progetto dell'EnjoyCamp a Rovereto e a Pergine, che vede i bambini e i ragazzi vivere la settimana di colonia, in inglese.

ESATHLON

Attraverso il Piano Operativo Giovani con il patrocinio del Comune di Trento, è stato realizzato il primo progetto chiamato Esathlon – Indoor Games: un torneo a squadre basato su 6 attività, nello specifico Subbuteo, Hanabi, Beachvolley, Bubble football, YuGiOh e Ticket to Ride. La realizzazione è stata possibile grazie alla rete realizzata tra le diverse associazioni, come Associazione Trento Subbuteo e Giocabilmente, i comuni dove si sono svolte le attività e il negozio Tecnosci di Trento.

Per concludere, il numero degli iscritti e degli associati è in crescita segno che le numerose attività danno sempre più certezze alla vita sociale per la continuità che si riesce ad instaurare tra le varie figure e i servizi stessi.